Gibson Les Paul

Gibson Les Paul

La Gibson Les Paul è una delle due chitarre più famose al mondo insieme alla Fender Stratocaster.

Progettata nel 1952 due anni dopo la storica rivale Strato.In realtà il progetto era già in cantiere alla Epiphone dove il realizzatore Lester William Polfus che poi darà parte del suo nome Les Paul alla chitarra, già negli anni '40 ne aveva realizzata una ancora sotto forma di prototipo. E come tutti i grandi progetti geniali fu rifiutato nel '46 Gibson perchè considerato troppo avanti. 

Fortunatamente si ricredettero alla Gibson perchè sono ormai 70 anni che questa idea resta probabilmente una delle più avanti di tutte.

Come si presenta?

20b17b4b-a49a-4567-bd13-f55bbbaf7850-1

La sua forma è rotondeggiante con una spalla mancante rientrante ai fianchi e bombata nel fondo. É una solid body e merita tutto l'appellativo di solid. Pesa davvero tanto da 3.8 Kg a i quasi 5kg della Custom. Però in termini di vibrazione non ha rivali al mondo. Il peso è determinato più che dalla forma dai legni.

Il Body 

GoldTopGibsonSix

E' in mogano con top in acero in alcuni modelli. Il top è bombato non piatto come nella Fender, e presenta il selettore dei pick-up sulla spalla, un selettore a tre opzioni che regola i 2 pick-up humbuker. In basso a destra rispetto a come la si suona troviamo un tipico battipenna Gibsone, piccolo e rialzato e al di sotto sono presenti i due potenziometri e le due valvole per la regolazione del tono. Rispettivamente in alto i primi due e in basso gli altri due.

Il Ponte

gibson-powertune-sensore-ponte

Come nella Gibson Es 335 è il tune-omatic il più utilizzato al giorno d'oggi è fisso. Raramente viene istallato un ponte con tremolo.

Il manico e la tastiera

palettalespaul

In mogano e raramente in acero, e nei modelli dei gli anni '50 e nei modelli che si rifanno a quei prodotti il manico è bello grosso mentre negli anni '60 è stato snellito un po'. Comunque la comodità del manico non è in discussione siamo sempre su altissimi livelli. Anche qui troviamo il truss-rod per regolare la curvatura del manico.

La tastiera è in ebano o in palissandro, e presenta le decorazione con una forma trapezoidale tipica della Gibson che può variare anche nella forma a due barre in diagonale. La scorrevolezza e la risposta dei  tasti non vi farà mai staccare le mani dal questo strumento.

Come suona?

Non suona vibra, tra le mani nel body le vibrazione del legno e della sua forma supportate dall'incollatura del manico e non l'avvitatura dei legni porta una straordinaria conduzione del suono lungo tutto il corpo che tira fuori il caratteristico suono Gibson, caldo e spesso.

Generi in cui è stata suonata.

Nel Blues di Gary Moore, nel Rock di Jimmy Page, stendardo dell'Hard rock di Slash nel Punk di Billie Joe Armstrong (Green Day) nel Pop Rock dei Nickelback. E' sicuramente una chitarra versatile non quanto la Fender Stratocaster, ma questo non è uno svantaggio. Poiché la Gibson ha a dir poco saturato tutti i generi con vari modelli delle sue sempre straordinarie chitarre, insomma ne ha sempre una per i vostri gusti.

Stampa